I sūq visti da me

“”Le vesti dei mercanti trasudano di ori,
tesori immani portano le stive;
si affacciano alle rive le colorate vele,
fragranti di garofano e di pepe.”

(F. Guccini – Asia)

Il suq, tipico mercato delle città musulmane, incarna nel migliore dei modi l’anima orientale. Nei suq più che mai si ha modo di avvicinarsi ad una cultura distante dalla nostra, attingendone odori, ritmi, tempi. Sarebbe stupido e pretenzioso voler ritrarre questa realtà in poche righe, dal momento che ogni città araba ha il suo proprio suq con le proprie caratteristiche, per cui mi limito a darvi dei piccoli consigli da mettere in atto qualora capitaste in uno di questi movimentati mercati (con riferimento soprattutto ai suq libanesi e siriani).

– il prezzo fisso non esiste. Nei suq vige l’arte della contrattazione. Se voi vi mostrate interessati a qualcosa, il gioco inizia. Si tratta di un tira e molla, a tratti estenuante, in cui vince chi persevera. Non arrendetevi subito e cercate di portare il commerciante al vostro prezzo, senza troppi sensi di colpa.

state attenti a portafoglio ed effetti personali. Come ogni luogo affollato che si rispetti, anche i suq sono meta di piccoli ladruncoli che cercano di derubare il turista di turno.

– non abbiate paura e comprate! Siria e Libano sono pieni di prodotti tipici. Portatevi a casa il famoso sapone di Aleppo (ottimo per la detersione di corpo e capelli), le spezie (ottimo lo zafferano iraniano. Un poco costoso, ma in Siria si trova con facilità), i prodotti intagliati nel legno (splendide le scacchiere), i narghilé (ce ne sono per tutti i prezzi) e i tessuti (specialmente quelli di Damasco).

– IL SUQ DI TRIPOLI

Il suq di Tripoli si snoda lungo stradine strette ed affollate. Molti sono i banchetti riservati alla vendita dei famosi dolci di Tripoli, a base di miele e pistacchi.  Famoso anche il sapone che una tradizione vuole nato proprio in questa città. In una piazzetta, che si trova nascosta tra le vie del suq, vi è un negozio specializzato nella vendita dei saponi, in cui è possibile assistere anche alle varie fasi della lavorazione.

Tripolisuq

– IL SUQ DI DAMASCO

Il suq di Damasco si trova nel cuore della città, a pochi passi dalla moschea degli Omayyadi.  Non ha una divisione per merci, quindi lungo le vostre passeggiate troverete di tutto. Qui arriva il pregiato zafferano in pistilli dall’Iran. Di buona qualità sono le stoffe e i tessuti, per cui – se avete un po’ di spazio in valigia – portatevi come souvenir uno degli stupendi tappeti di produzione artigianale.

 
damasco
 

IL SUQ DI ALEPPO

Il Suq di Aleppo è forse il mercato più suggestivo che mi sia capitato di vedere. Qui la divisione in settori è quasi meticolosa. Da non perdere: l’argenteria e i saponi.

aleppo

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...