Homelidays: come funziona

Se volete andare in vacanza, ma all’ostello o all’hotel preferite la tranquillità e la privacy che solo un appartamento vi può dare, Homelidays risponde alle vostre esigenze.

Come funziona? – 

1. Per usufruire dei servizi offerti, vi basta registrarvi, andare sulla home e selezionare, tramite i menù a tendina, il luogo di vostro interesse e le date del soggiorno. Immaginiamo, ad esempio, di voler andare a Granada (Spagna), con la famiglia (4 persone) a fine Marzo:

Impostare i criteri di ricerca

Impostare i criteri di ricerca

2. Fatto questo passo, si caricherà una pagina con i risultati della ricerca da noi richiesta. I risultati possono essere ordinati, attraverso i pulsanti evidenziati in alto a destra, a seconda della data dell’aggiornamento, del prezzo, della città (intesa come ordine alfabetico dei quartieri o delle frazioni della città) e per numero di testimonianze di chi in quella casa ha già soggiornato.

Gestire i risultati della ricerca

Gestire i risultati della ricerca

3. A questo punto basta cliccare sull’appartamento che ci interessa, per visualizzarne i dettagli (sapere quanto dista dal centro, di cosa è dotata, conoscerne il prezzo in relazione ai differenti periodi, guardare le foto e leggere le testimonianze rilasciate dagli altri turisti, quando presenti). Se decidiamo che l’abitazione risponde alle nostre richieste, allora non resta altro che cliccare sul bottone “Contatta gratuitamente il proprietario”, presente in varie parti della scheda relativa all’abitazione.

Scheda dell'abitazione

Scheda dell’abitazione

4. Di qui in poi, la questione si fa privata. Vi apparirà un form tramite cui potrete contattare il proprietario (ci sono indicate anche le lingue in cui potrete prendere accordi) e fargli eventuali domande o richieste. Si instaurerà una discussione via email (o via telefono, se preferite) per definire tutti gli aspetti del soggiorno.

Contattare il proprietario

Contattare il proprietario

5. Alla fine del soggiorno, potete decidere di lasciare una testimonianza (positiva o negativa), in modo da aiutare eventuali futuri viaggiatori nella scelta dell’appartamento.

LA MIA ESPERIENZA. Ho utilizzato Homelidays nel 2011 (il nome allora era Home holidays) per la prenotazione di un appartamento a Valencia, Spagna. Mi serviva una sistemazione per le vacanze di Pasqua e – si sa – la Semana Santa non è il periodo ideale per risparmiare sull’alloggio in Spagna. Tuttavia, la scelta dell’appartamento mi ha consentito di spendere molto meno rispetto a quanto avrei fatto optando per un ostello/B&B. Il servizio offerto da Homelidays si è rivelato efficiente e veloce: l’appartamento era molto comodo e centrale e rispecchiava in tutto e per tutto le caratteristiche enunciate nella relativa scheda.

Ho pagato un acconto (corrispondente al 10% del totale) tramite bonifico bancario, la quota restante l’ho corrisposta direttamente alla proprietaria all’arrivo.

La mia esperienza, dunque, è stata più che positiva e non posso che consigliarvi caldamente questo sito qualora decideste di andare in vacanza senza rinunciare agli agi derivanti dall’avere una casa propria (seppur temporaneamente). Voto: 9

Annunci

7 pensieri su “Homelidays: come funziona

      • Il vantaggio è che si paga subito con carta di credito, e la somma viene “bloccata” quando si prenota, ma viene versata solo il giorno dell’arrivo in casa. Ovviamente loro si prendono una commissione per fare da “garanti” ed assisterti in caso di problemi.

      • … e questa mi pare una cosa buona.
        L’unica perplessità destata da Homelidays era effettivamente questa: io ho avuto la fortuna di incontrare una proprietaria precisa e puntuale. Però mi son sempre chiesta se ci siano delle garanzie che tutelino il cliente, nel caso di un proprietario scorretto.

      • Eh sì, poichè me ne servo anche in Nord America, gradirei non essere abbandonato a me stesso a migliaia di km di distanza.
        Fra l’altro, per un semplice disguido su un feedback, l’assistenza mi ha risposto nel giro di pochi minuti.
        Preciso che conosco homeldays solo di nome, quindi non ho un’esperienza diretta.

  1. Pingback: Airbnb: come funziona | La Mina V(i)ag(gi)ante

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...