RICETTE DAL MONDO: las torrijas

Pasqua è passata da qualche settimana: vero.

Ma se un dolce è buono, è buono sempre. Con questa premessa e con qualche settimana di ritardo, vi presento un tipico dolce madrileño del periodo pasquale: las torrijas.

Las torrijas sono un dolce estremamente povero che affonda le sue radici addirittura nel XV secolo (“servono molte uova e del miele per fare le torrijas”, Juan del Encina) e che si consuma abitualmente nel periodo della Quaresima o durante la Semana Santa (la settimana che va dalla Domenica delle Palme alla domenica di Pasqua).

Direttamente dalle pagine di un ricettario spagnolo, ecco a voi la ricetta originale.

INGREDIENTI

– Pane raffermo (vecchio di qualche giorno; meglio se del tipo “baguette”: con mollica consistente ma non troppo leggera)

-1/2 litro di latte

– Bastoncini di cannella
– Cannella macinata
-3 o 4 cucchiai di zucchero
– Buccia grattuggiata di un limone
-2 uova
PROCEDIMENTO
1. Versare in una ciotola il latte (deve essere tiepido), i bastoncini di cannella, lo zucchero e la buccia grattuggiata del limone.
2. In un’altra ciotolina sbattete le due uova.
3. Tagliate il pane in fette di qualche cm e intingetelo nella ciotola con il latte. Quando la mollica ha ben assorbito il liquido, passate la fetta nella ciotola con le uova (entrambi i lati). Dovete fare in modo che il pane abbia ben assorbito il latte, ma non lasciate che si ammorbidisca troppo, altrimenti si romperà.
4. Mettete a scaldare l’olio in una padella e friggete las torrijas a fuoco medio fino a che non diventano dorate (circa 3 minuti per lato).
5. Una volta tolte dal fuoco, togliete con l’aiuto di carta assorbente l’olio in eccesso e spolveratele con zucchero (o miele) e cannella macinata.
Fatto? A questo punto il risultato dovrebbe essere qualcosa del genere:
Immagine
Mai come in questo caso “l’abito non fa il monaco“. Nonostante l’aspetto non proprio invitante, vi assicuro che las torrijas sono un’assoluta delizia. D’altra parte, se i madrileñi continuano a mangiarle anche dopo 600 anni un motivo ci sarà…no?
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...