Come visitare Madrid completamente gratis

Se pensate che Madrid sia una delle solite costose capitali occidentali europee e che visitarla vi prosciugherebbe il portafogli, beh.. vi sbagliate. Ecco una miniguida che vi permetterà di conoscere la capitale spagnola senza spendere un quattrino.

 

Fontana di Cibeles e Palacio de Comunicaciones

A differenza delle altre città europee, Madrid manca di un vero e proprio simbolo. Molto probabilmente, però, se dovessimo cercare un luogo iconico che rappresenti la capitale, la scelta ricadrebbe sulla Plaza de Cibeles. In questa piazza (che piazza in realtà non è) si trova la Fontana di Cibeles (famosa perchè è il posto dove giocatori e tifosi del Real Madrid festeggiano le loro vittorie) e il Palacio de Comunicaciones (che fino al 2007 fu la sede delle poste centrali e oggi è stato convertito nel Comune di Madrid). Il palazzo è liberamente visitabile e dall’ultimo piano si gode una splendida vista della città.

 

Immagine

Puerta del Sol

Alto luogo cult e imperdibile di Madrid è la Puerta del Sol, indubbiamente la piazza e il luogo d’incontro, commercio, vita culturale e notturna più rappresentativo della città, nonché il km 0 della rete stradale della Spagna. E’ qui che a mezzanotte del 31 Dicembre il famoso orologio batte i 12 rintocchi al suono dei quali ogni madrileno che si rispetti mangia 12 chicchi d’uva. Passando da questa piazza non dimenticatevi di dare un’occhiata alla Estatua del Oso y el Madroño (Statua dell’Orso e del Corbezzolo), emblema della città.

Immagine

 

Museo del Prado

Madrid è una città ricca di musei. Se avete intenzione di visitare il Prado ma non volete pagare il biglietto d’entrata, sappiate che per tutti i visitatori l’ingresso è gratuito dal lunedi al sabato dalle 18.00 alle 20.00. Di domenica e durante i festivi l’orario di libero accesso è dalle 17.00 alle 19.00.

gohistoric_19638_zMuseo Reina Sofia

Un altro museo che sicuramente non potete perdervi è il Reina Sofia. L’accesso è gratuito dal lunedì al sabato dalle 19:00 alle 21:00 e di domenica dalle 15:00 alle 19:00.

guernica

Palazzo Reale

Un’ulteriore visita “obbligata” di Madrid é la visita al Palacio Real, a pochi minuti a piedi dalla Puerta del Sol. Tutti i mercoledí alle 11:00 circa potete assistere al famoso cambio della guardia. La visita è gratuita dal lunedì al giovedì dalle 16 alle 18 (da ottobre a marzo) o dalle 18 alle 20 (da aprile a settembre).

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Plaza Mayor

La Plaza Mayor (Piazza Maggiore) è una delle piazze principali di Madrid. Le sue origini risalgono al XV secolo. Si tratta di una piazza porticata a pianta rettangolare completamente chiusa da edifici di abitazione di tre piani, con 237 balconi che si affacciano sulla piazza. Al centro, è possibile ammirare la statua equestra di Filippo III (re di Spagna dal 1598 al 1621).

plazamayor

Stazione di Atocha

“E perché mai visitare una stazione?” vi starete chiedendo.
La stazione di Atocha non è una stazione come tutte le altre: ospita all’interno un giardino tropicale con tanto di tartarughe.

atocha

Parco del Retiro

Il Parco del Retiro, con i suoi 118 ettari, è un vero e proprio polmone verde nel cuore di Madrid. Concedetevi una passeggiata rilassante e non perdetevi il laghetto principale e il Palacio de Cristal. 

retiro

El Rastro

Il Rastro è il mercato più importante di Madrid ed ha circa 100 anni di storia. Al Rastro potrete trovare ogni genere di cianfrusaglia e, se rovistate con attenzione, potreste fare qualche vero affare e portarvi a casa un pezzo d’antiquariato. E’ aperto ogni domenica dalle 8.30 alle ore 15, ma è sempre molto affollato, quindi…è il luogo preferenziale d’azione di ladri e furfanti di ogni genere. Occhio al portafoglio!

rastro

Plaza de España

Questa grande piazza ospita una fontana in onore del più grande scrittore spagnolo mai esistito, Miguel de Cervantes (autore del Don Chisciotte). Approfittate della visita per farvi una foto con Don Chisciotte e Sancho Panza.

piazzaspagna

Tempio di Debod

A pochi passi da Plaza de España troverete il Tempio di Debod, tempio egizio regalato dall’Egitto alla Spagna come ricompensa per l’aiuto in occasione del contenzioso suscitato dalla costruzione della di Assuan. Di sera, illuminato dal basso, è uno spettacolo imperdibile.Templo de Debod

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...